EVENTI

 

     Monsignor Bertolone Vincenzo, Arcivescovo della Diocesi di Catanzaro Squillace, ha  incontrato, martedì 17 giugno 2014, una rappresentanza del Comitato di Beatificazione ”Mariantonia Samà” di S.andrea Jonio.

 Durante il colloquio il Presidente del Comitato Don Francesco Palaia esprime   gratitudine a S.E. per aver assunto la gestione diretta delle cause di canonizzazione di tutta la Diocesi,  e tra esse  anche di Mariantonia, la Serva di Dio andreolese conosciuta  come la Monachella di San Bruno; il Comitato si augura che  la specificità della sua causa, dovuta alla   sofferenza di circa sessanta anni, prostrata a letto in adorazione di Cristo in croce, possa ragionevolmente abbreviare  i tempi di conclusione del processo.

Monsignor Bertolone conferma che la gestione diretta delle cause di canonizzazione da parte della Diocesi porterà ad una ottimizzazione non solo dei costi ma, soprattutto, dell’efficacia operativa stante la sua personale e ripetuta  esperienza   presso la Congregazione delle Cause dei Santi a Roma. E’ altresì consapevole che il desiderio espresso dal Comitato scaturisce dall’amore del popolo andreolese verso la serva di Dio Mariantonia ma i tempi della discussione della causa sono fissati dalla Congregazione e purtroppo non sono brevi; solo il riconoscimento del miracolo attribuito alla Monachella di San Bruno, attualmemte in fase di valutazione, potrà portare ad un più rapido e positivo esito del processo di beatificazione.

Il Comitato, a conclusione, ringrazia Monsignor Bertolone per l’impegno profuso nel processo di Beatificazione di Mariantonia Samà e per l’incontro accordato in tempi brevi, documentato  per gentile concessione di S.E. da una  foto rituale.

 

 

 

S. ANDREA JONIO    08-08-2016

 

Il 7 agosto 2016, durante la cerimonia di commemorazione di Mariantonia Samà, Padre Pasquale Pitari, che segue con passione e competenza  lo sviluppo della Causa di Canonizzazione, ha ufficialmente comunicato che i consultori teologi hanno espresso all'unanimità parere positivo  in merito alla venerabiltà. Vi è dunque fondato motivo di credere che, dopo la valutazione dei Padri Cardinali e Vescovi, possa essere emesso il Decreto di Venerabilità. 

Del pari si può sperare che   la valutazione, ancora in corso, del miracolo attribuito all'intercessione di Mariantonia abbia esito positivo e, quindi, che il processo presso la Congregazione si concluda con la Beatificazione della Serva di Dio Mariantonia Samà.

Il popolo andreolese  si affida  fiducioso alla benevolenza divina!

Dopo il rito religioso è stato presentato ai numerosi fedeli presenti alla commemorazione, il documentario "La Serva di Dio Mariantonia Samà", prodotto dal Comitato al fine di diffondere la conoscenza dell'intenso rapporto  tra Mariantonia ed il popolo andreolese che si è snodato nell'arco dei sessanta anni di martirio della Serva di Dio.

Ha degnamente concluso la manifestazione uno splendido, gradito ed apprezzato concerto di musica sacra offerto dal Maestro Cristian Cosentino con la sua Schola Cantorum e la partecipazione straodinaria del soprano Stefania Campicelli e del tenore Antonino Mauceri.

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Comitato Canonizzazione "Mariantonia Samà" S.Andrea Jonio - Catanzaro